21716
post-template-default,single,single-post,postid-21716,single-format-standard,stockholm-core-1.2,select-theme-ver-5.2,ajax_leftright,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive
Title Image

I social network: la rete sociale del ventunesimo secolo

I social network: la rete sociale del ventunesimo secolo

L’invenzione del nuovo millennio! I social network, in pratica una “rete sociale” attraverso la quale gruppi di persone si legano a livello umano e virtuale. La loro esistenza, intesa in senso lato, non rappresenta nulla di nuovo. Ma nell’era digitale che viviamo, i modi di connettersi e promuoversi, hanno assunto un significato del tutto nuovo (più veloce e alla portata di tutti). Prima gli approcci, le conoscenze e i rapporti si legavano e consolidavano attraverso strette di mano, lettere e passaparola. Tutto questo è adesso sostituito da Facebook, Instagram, LinkedIn, ecc…

I Social Network offrono nuove possibilità

Cambiano i tempi e di conseguenza cambiano i modi di rapportarsi tra le persone. In un’epoca altamente tecnologica come la nostra, i rapporti umani e professionali, molto spesso vengono gestiti a livello digitale. I social network riesco ad offrire grandi e nuove opportunità di interazione, che, se sapute sfruttare bene, possono trasformarsi un grandi occasioni di business. Si tratta di una grande verità che deve essere compresa sin da subito soprattutto da chi ha intenzione di aprire una start up.

Rapporti umani e lavorativi

Inizialmente la maggior parte dei social network veniva utilizzata a scopi “ricreativi”, se vogliamo definirli così. Servivano per connettere le persone, anche a grandi distanze, per trascorrere il tempo e per entrare in contatto con realtà diverse e lontane da noi. Poi, piano piano, si sono affacciate nuove grandi opportunità per la comunità virtuale. I social network sono stati visti, ed utilizzati, sempre di più, come “veicoli” per il business. Farsi conoscere, farsi vedere e trovare, sfruttati per campagne promozionali e per posizionarsi online. Insomma, sono diventate il nuovo combustibile del motore del business del ventunesimo secolo.

Marketing e Social Network

Per il mondo del lavoro i social network costituiscono una vetrina espositiva (e non solo) delle attività. Permettono alle aziende di rimanere sempre connessi con i propri clienti e di raggiungerne di nuovi. Questo è punto veramente molto importante per tutte quelle nuove aziende che si affacciano al mondo del business. Creano ponti di collegamento e rapporti comunicativi con nuovi potenziali clienti. Se utilizzati correttamente mostrano tutti pregi e i punti di forza di un brand, marchio, prodotto/servizio o di un singolo individuo. Il rapporto, il ponte virtuale, che instaurano con gli utenti, consolida la visibilità dell’azienda, aumenta la link popularity sul web, ne favorisce il posizionamento online.

Per ottenere tutto questo però è necessario avere alle spalle una strategia forte e mirata. Il fai da te in molti casi è deleterio non porta mai a buoni risultati. Noi di InnovareOggi lo sconsigliamo se si vogliono raggiungere degli obiettivi concreti. Quindi, voi nuove imprese, start up da poco create o ancora in fase embrionale, ci rivolgiamo soprattutto a voi, fate la cosa giusta sin dall’inizio. Evitate l’aiuto dell’amico o del parente per il vostro social media marketing e fatevi guidare da qualcuno del settore.

La strategia di social media marketing in 6 punti

Creare una strategia mirata per sfruttare i social network, non è facile, noi possiamo darti una mano, se vuoi. Nel frattempo proviamo a semplificarti in sei diversi passaggi come poterne iniziare a creare una.

1 – Stabilire degli obiettivi

Ogni strategia è mirata ad un obiettivo. Il primo passo da compiere è quindi quello di stabilire quali sono i risultati che si vogliono ottenere dai social network. I social permettono un monitoraggio costante e particolareggiato di vari obiettivi ai quali ambire. Dal numero dei like ottenuti, ad esempio, al numero di condivisioni raggiunte. Noi vi suggeriamo però di scegliere di raggiungere e monitorare obiettivi più concreti e coerenti con le vostre aspettative.

Scegliete quindi degli obiettivi che rispondano almeno a tre di queste diverse caratteristiche:

  • Specificità
  • Misurabilità
  • Raggiungibilità
  • Rilevanza
  • Time-bound (un limite di tempo massimo)

2 – Confronta

é importante ai fini strategici, capire il lavoro svolto finora. Vale a dire che è necessario capire in quale modo sono stati utilizzati fino a questo momento i social network. Cosa hanno portato? Cosa non hanno portato? I nostri competitor come hanno lavorato? I clienti come hanno reagito alle nostre proposte/iniziative? E così via. Quindi analizzare i dati raccolti e confrontarli con quelli della concorrenza per cercare di migliorare la nostra strategia. Da quest’analisi sarà possibile anche definire meglio la “mission” della strategia, cioè il fine ultimo. Ci aiuterà a capire gli errori fatti fino ad adesso e a cercare di evitarli in futuro.

3 – Scegli il social network corretto

Ogni social si rivolge per lo più ad un pubblico diverso, con richieste/interessi diversi. É importante quindi scegliere il social giusto per promuovere la propria attività/prodotto/servizio. Se avete già diversi account sarà necessario modificarli in base agli obiettivi che volete raggiungere. Altro grande aiuto alla promozione del nostro personal branding, è riuscire a “pubblicizzare” il nostro social network di punta su tutti gli altri social. In questo modo il reach di quello che pubblichi, aumenterà di livello.

4 – Trovate la giusta ispirazione

Trovare ispirazione da quello che esiste già, non significa scopiazzare a destra e a sinistra. La maggior parte degli utenti sta già utilizzando social e sta già rimanendo più o meno influenzata dalle proposte della concorrenza. Conoscere quello che gli altri fanno ed ispirarsi a loro per promuoversi, può portare grandi benefici.

5 – Create un piano editoriale

In un precedente articolo abbiamo visto che “il contenuto è re”. Questa regola non fa eccezione per le pubblicazioni sui social network. Quindi è importante stabilire a monte un piano dei contenuti e un calendario editoriale. Scegliete quindi cosa scrivere, come scrivere, che si occuperà di redigerli e crearli e soprattutto ogni quanto far uscire la pubblicazione nuova. La costanza e paga sempre.

6 – Controlla e adatta

Partita l’iniziativa sui social è importante mantenere un costante controllo dello stato di avanzamento della nostra attività. Per questa si possono usare strumenti di analisi interna ed esterna al social stesso. In base poi ai dati raccolti si potrà decidere di aggiustare il tiro della nostra strategia, apportando le modifiche necessarie a dare al pubblico, quello che il pubblico richiede.